0

Il creatore di Captain America parla del film!

Joe Simon, creatore insieme a Jack Kirby di Capitan America, ha parlato brevemente delle sue impressioni sul film e della nascita del personaggio, nel lontano 1941. Riportiamo di seguito alcune sue dichiarazioni tradotte:

“Creare un eroe patriottico era una cosa naturale da fare. Il cattivo arrivò per primo: Hitler era il cattivo perfetto, molto meglio di quelli che avremmo potuto inventare noi. Capitan America fu creato per essere il suo avversario definitivo. Anche allora, il personaggio aveva più di un asso nella manica, non era solo patriottico. Molte delle sue prime avventure erano storie di mistero e orrore, e spesso affrontava gangster e mostri. Abbiamo anche introdotto gli zombie ben prima che diventassero popolari come oggi.

Io e Jack Kirby sapevamo di avere un buon personaggio, ma non credo pensassimo che i fumetti sarebbero durati tanto, men che meno un singolo eroe. All’epoca c’erano i Nazisti che ci attaccavano per quello che avevano fatto al loro Fuhrer, ma il mondo di oggi è un posto ancora più pericoloso, per via del terrorismo. Quindi Cap è più importante che mai, e i lettori ne hanno bisogno più che mai. Hanno bisogno di un eroe su cui contare”.

A proposito dell’imminente Captain America: Il primo vendicatore, ha rivelato di essere tanto emozionato quanto chiunque di noi:

“Ho visto i trailer e i poster, e tutto sembra grandioso. Stephen Broussard, il co-produttore del film, mi ha tenuto aggiornato, e apprezzo molto tutto ciò che ha fatto. E’ davvero emozionante vedere il personaggio così ben reso sullo schermo”.

Infine, spende due parole sul compianto Jack Kirby:

“Jack anni dopo tornò al personaggio, sia con Stan Lee che da solo, quindi credo che sarebbe molto emozionato, e contento di vedere che ci hanno accreditato l’origine del personaggio”.

Captain America: Il primo vendicatore arriverà nelle nostre sale il 22 luglio 2011. Per maggiori informazioni potete consultare le nostre News dal Blog. Vi ricordiamo inoltre che il film si trova anche su Facebook, con la pagina ufficiale italiana e quella americana. Qui invece trovate il sito ufficiale.

Filippo Magnifico